giovedì 1 gennaio 2009

2009 coi fiocchi.

Non siamo partiti per Verona.
Abbiamo deciso di aspettare che l'influenza sia passata completamente prima di metterci al volante per 7-8 ore.

Intanto invece di questo malato capodanno preferirei essere a Gaza.
Con Vik, con i volontari, gli attivisti, insomma: CON GLI UMANI.
Non vi dico cosa farei se fossi a capo delle forze onu.
Il pensiero ricorre constantemente ai fratelli palestinesi. Talmente fratelli e sorelle che riesco ad immaginare i loro volti, le loro voci, come se fossero sempre stati con me.
E' l'empatia.
Io sono empatico (cioè riesco a immedesimarmi nel dolore di chi me lo racconta) con i Palestinesi.
I Napoletani sono Palestinesi. I Palestinesi sono Napoletani.
Il mio è stato un brutto capodanno, il loro è stato un anno di merda.
Facciamo a cambio.
Facciamo qualsiasi cosa per alleviare il loro dolore.
Vi rimando al blog del grande Vittorio Arrigoni, volontario a Gaza.
http://guerrillaradio.iobloggo.com

GZ

2 commenti:

ghirigori baumann ha detto...

we, ma quindi sei ancora qui!
o sei già ripartito?
fammi sape'!

Anonimo ha detto...

Stamattina con un blitz molto rapido dei nostri (alle 12.30) ci siamo messi in marcia per verona. Dall'autogrill tutto bene.
Rimane l'invito a verona.
Cuidense
GZ